Archivi Blog

Evento sismico lungo la costa calabra sud occidentale, Ml 4.4, 14 luglio 2018

Questa notte, alle ore 04:50 italiane del 14 luglio 2018, è stato localizzato un terremoto di magnitudo ML 4.4, in mare, lungo la costa calabra sud occidentale, a 9 km da Tropea (VV) e a 57 km di profondità. I comuni più vicini all’epicentro sono: Tropea e Ricadi.

La sismicità registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV a gennaio 2018 ad oggi in blu e in arancio gli eventi delle ultime 24 ore.

I Comuni che distano fino a 20 km dall’epicentro sono:

Al momento, l’evento sismico è stato seguito da una sola replica di magnitudo 1.6 poco pochi
minuti dopo (alle 05:05:11 italiane) ed ha avuto una profondità comparabile con l’evento più forte.

La zona interessata dal terremoto odierno è caratterizzata da sismicità profonda legata al processo di subduzione al di sotto del Mar Tirreno meridionale i cui eventi vanno da poche decine di chilometri di profondità a alcune centinaia nella parte più centrale del Tirreno, ma è anche interessata da una importante sismicità crostale. Storicamente in questa area sono avvenuti alcuni dei più forti terremoti riportati dal Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI15), in particolare il terremoto del 1905 anche esso localizzato a mare, magnitudo stimata 7.0, che produsse un importante tsunami; altri eventi catastrofici avvenuti in questa zona e localizzati in terra sono quelli del 1783, una serie si eventi che hanno interessato tra il febbraio ed il marzo di quell’anno tutta la Calabria con magnitudo stimata 7.1, 6.7, 7.0, e nel 1659 con magnitudo stimata 6.6.

I terremoti di magnitudo stimata maggiore di 5.0 estratti dal Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI15) nell’area interessata dall’evento di questa notte.

Dai questionari sul sito web di “Hai sentito il terremoto” risulta che l’evento è stato avvertito in Calabria fino alla costa settentrionale sicula (Messina), con risentimenti prevalentemente intorno al IV grado MCS ma con segnalazioni anche di V. Il risentimento in una zona ampia è in accordo con il fatto che il terremoto si è verificato a più di 50 km di profondità.

Mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione degli effetti del terremoto sul territorio come ricostruito dai questionari on line. La mappa contiene una legenda (sulla destra). Con la stella in colore viola viene indicato l’epicentro del terremoto, i cerchi colorati si riferiscono alle intensità associate a ogni comune. Nella didascalia in alto sono indicate le caratteristiche del terremoto: data, magnitudo (ML), profondità (Prof) e ora locale. Viene inoltre indicato il numero dei questionari elaborati per ottenere la mappa stessa.

Per maggiori informazioni su questo eventohttp://cnt.rm.ingv.it/event/20046641

Per informazioni sulla sismicità e pericolosità della Calabria consultare la scheda regionale qui: https://ingvterremoti.files.wordpress.com/2015/06/1-calabria_19-06_web.pdf


Licenza

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Evento sismico nel Mar Ionio, M 4.3, 24 marzo ore 16.47

Un terremoto di magnitudo (Ml) 4.3 è avvenuto alle ore 16:47  italiane del giorno 24 marzo 2013 (15:47 – UTC), ad una profondità di 36.1 Km.
Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Mar Ionio.

Ionio

Il quadrato rosso mostra la localizzazione dell’evento sismico verificatosi alla 16.47 (ora italiana) nel Mar Ionio a Sud-Est della costa calabra.

Per maggiori informazioni sull’evento: http://cnt.rm.ingv.it/data_id/7227356670/event.html  Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: