Archivi Blog

Evento sismico tra le province di Reggio Emilia e Modena, M 4.0, 9 dicembre

Un terremoto di magnitudo ML 4.0 è avvenuto questa mattina alle ore 08:21 italiane (9 dicembre 2016 ore 07:21 UTC) tra le province di Reggio Emilia e Modena. L’epicentro è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV a una profondità di circa 8 km.


single_event_9_12

I comuni entro 20 km dall’epicentro sono i seguenti (le colonne successive ai nomi indicano rispettivamente la provincia, la distanza dall’epicentro in km, gli abitanti):

comuni_9-12
Maggiori informazioni sull’evento sulla pagina informativa del Centro Nazionale Terremoti: http://cnt.rm.ingv.it/event/11272441

Secondo i questionari arrivati fino a questo momento sul sito http://www.haisentitoilterremoto.it/, il terremoto di questa mattina è stato leggermente risentito nelle province di Modena e nelle province limitrofe. Di seguito la mappa (aggiornata alle ore 09:39) con la distribuzione del risentimento sismico espressa in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg).

Mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione degli effetti del terremoto sul territorio come ricostruito dai questionari on line. La mappa contiene una legenda (sulla destra). Con la stella in colore viola viene indicato l'epicentro del terremoto, i cerchi colorati si riferiscono alle intensità associate a ogni comune. Nella didascalia in alto sono indicate le caratteristiche del terremoto: data, magnitudo (ML) profondità (Prof) e ora locale. Viene inoltre indicato il numero dei questionari elaborati per ottenere la mappa stessa.

Mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione degli effetti del terremoto sul territorio come ricostruito dai questionari on line. La mappa contiene una legenda (sulla destra). Con la stella in colore viola viene indicato l’epicentro del terremoto, i cerchi colorati si riferiscono alle intensità associate a ogni comune. Nella didascalia in alto sono indicate le caratteristiche del terremoto: data, magnitudo (ML) profondità (Prof) e ora locale. Viene inoltre indicato il numero dei questionari elaborati per ottenere la mappa stessa.

Evento sismico tra le province di Rieti e Ascoli P., M 6.0, 24 agosto

Un terremoto di magnitudo ML 6.0 è avvenuto questa notte alle ore 03:36 italiane (24 agosto 2016 ore 01:36 UTC) tra le province di Rieti e Ascoli Piceno. L’epicentro è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV ad una profondità di 4 km.

L'epicentro del terremoto di questa notte tra le province di Rieti e Ascoli.

L’epicentro del terremoto di questa notte tra le province di Rieti e Ascoli.

comuni entro 10 km dall’epicentro sono: Accumoli (Rieti) e Arquata del Tronto (Ascoli Piceno),  mentre i comuni entro 20 km dall’epicentro sono i seguenti:

Amatrice (RI)
Cittareale (RI)
Norcia (PG)
Acquasanta Terme (AP)
Cascia (PG)
Montegallo (AP)
Montereale (AQ)
Campotosto (AQ)
Capitignano (AQ)
Castelsantangelo Sul Nera (MC)
Valle Castellana (TE)
Posta (RI)
Borbona (RI)
Monteleone Di Spoleto (PG)
Montemonaco (AP)
Poggiodomo (PG)
Preci (PG)
Rocca Santa Maria (TE)
Cortino (TE)
Leonessa (RI)
Roccafluvione (AP)
Ussita (MC)
Visso (MC)

A breve nuovi aggiornamenti. Maggiori informazioni sull’evento e sulla sequenza nelle pagine informative del Centro Nazionale Terremotihttp://cnt.rm.ingv.it/

Evento sismico in provincia di La Spezia, M 4.0, 23 giugno

Un terremoto di magnitudo ML 4.0 è avvenuto questo pomeriggio alle ore 16:37 italiane (23 giugno 2016 ore 14:37 UTC) in provincia di La Spezia. L’epicentro è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV a 9 km dalla città di La Spezia, a una profondità di circa 9 km.

La Spezia

I comuni entro 10 km dall’epicentro sono i seguenti (le colonne successive ai nomi indicano rispettivamente la provincia, la distanza dall’epicentro in km, gli abitanti): Leggi il resto di questa voce

Evento sismico in provincia di L’Aquila, 16 marzo ore 19:11: informazioni sulla magnitudo

Un terremoto di magnitudo ML 1.1 è avvenuto questa sera alle ore 19:11:52 italiane (16 marzo 2016 ore 18:11:52 UTC) in provincia di L’Aquila. 

Per motivi di trasparenza si reputa opportuno comunicare che la sala di sorveglianza sismica dell’INGV di Roma ha inizialmente pubblicato sul sito http://cnt.rm.ingv.it un valore errato della magnitudo del terremoto, pari a ML 4.2. Detta magnitudo è stata prontamente sostituita (poco più di un minuto più tardi) inserendo quella corretta pari a ML 1.1.

LAquila_m1.1_16.03.2016

Si sottolinea che errori come quello odierno si possono verificare per svariati motivi e l’importante è che vengano prontamente corretti e comunicati come nel caso su citato.

Maggiori informazioni sull’evento sulla pagina informativa del Centro Nazionale Terremoti: (http://cnt.rm.ingv.it/event/6510941

A cura di Alberto Michelini, Direttore del Centro Nazionale Terremoti, INGV.

Evento sismico tra le province di Ragusa e Siracusa M 4.6, 8 febbraio: aggiornamento e approfondimento

Nell’area epicentrale del terremoto di magnitudo ML 4.6 avvenuto oggi (8 febbraio) alle ore 16:35:43 italiane tra le province di Ragusa e Siracusa, dal 6 febbraio 2016 ad oggi sono stati localizzati circa 20 eventi la maggior parte dei quali ha avuto magnitudo intorno a 2.0 e un solo evento di magnitudo superiore a 3.0: il terremoto di magnitudo M3.4 delle ore 02.41 italiane del 7 febbraio.

Ragusa_8feb_ore18

Come accade per la maggior parte dei terremoti di magnitudo maggiore di 3.5, anche per questo terremoto  è stato calcolato il meccanismo focale con la tecnica del Time Domain Moment Tensor (TDMT, http://cnt.rm.ingv.it/tdmt) ed è stato ottenuto anche il valore della magnitudo momento Mw pari a 4.2. Il meccanismo focale è trascorrente ed è compatibile con lo stile tettonico dell’area.

Leggi il resto di questa voce

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: