Archivi Blog

Italia sismica: i terremoti di novembre e dicembre 2015

Negli ultimi due mesi del 2015 la Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha registrato poco più di un migliaio di terremoti per ognuno dei due mesi. In particolare a novembre sono stati registrati 1030 terremoti mentre a dicembre 1076. La media giornaliera si è attestata per entrambi i mesi intorno a 34 eventi, in linea con la seconda parte del 2015 che ha visto un calo del numero di eventi registrati.   

I terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale nel mese di novembre 2015.

I terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 novembre 2015.

La sismicità del mese di novembre è stata caratterizzata da terremoti di bassa magnitudo, inferiore a 4.0. L’unico evento che ha superato questa soglia (magnitudo Mb 4.8) è avvenuto il primo giorno del mese ed è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale al confine tra la Slovenia e la Croazia, a pochi chilometri da Zagabria.

Grafico dell’andamento temporale dei terremoti registrati nei mese di novembre.

Grafico dell’andamento temporale dei terremoti registrati nei mese di novembre.

Il grafico sopra mostra l’andamento temporale dei terremoti avvenuti su tutto il territorio nazionale dal 1 al 30 novembre 2015. Si nota l’assenza di terremoti di magnitudo maggiore o uguale a 4.0 tranne che per l’evento Mb 4.8 localizzato tra Slovenia e Croazia,  mentre sono stati 18 gli eventi di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9 e 98 quelli tra magnitudo 2.0 e 2.9.

Leggi il resto di questa voce

Italia sismica: i terremoti di dicembre 2014

Nell’ultimo mese del 2014 si registra un aumento del numero di terremoti localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV con quasi 2300 eventi registrati. La media giornaliera in questo mese di dicembre 2014 sale ad oltre 73 terremoti in controtendenza rispetto agli ultimi mesi dell’anno.

La sismicità dal 1 al 31 dicembre 2014.

I terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 31 dicembre 2014.

In questo mese si sono attivate numerose sequenze che hanno portato sicuramente ad un aumento del numero di terremoti registrati. Tra questi 4 eventi hanno avuto una magnitudo uguale o maggiore di 4.0 e  28 sono stati invece i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9. L’evento di magnitudo maggiore, Mw 4.3, è stato localizzato in provincia di Cosenza il 28 dicembre. Il terremoto è stato avvertito nettamente nella città di Cosenza (mappa degli effetti del terremoto dal sito www.haisentitoilterremoto.it) ed anche in gran parte della regione. Dalla scossa principale in qualche ora sono stati registrati altri 4 eventi, il più forte di magnitudo M 3.0. Leggi il resto di questa voce

Italia sismica: i terremoti di dicembre 2013

Sono stati 2351 terremoti registrati dalla  Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia nel mese di dicembre 2013, una media di quasi 76 eventi al giorno, il doppio rispetto al mese precedente.

dicembre2013

Terremoti dal 1 al 31 dicembre 2013  in Italia.

Come si nota dalla mappa, in questo mese sono stati molti gli eventi di magnitudo superiore o uguale a 4.0. In particolare l’evento del 29 dicembre 2013 ha avuto magnitudo ML 4.9 ed è stato localizzato tra le province di Caserta e Benevento, nei Monti del Matese. Dopo la scossa delle ore 18:08, risentita in gran parte della Campania e del Molise (mappa degli effetti elaborati dai questionari on line http://www.haisentitoilterremoto.it), sono stati registrati negli ultimi due giorni dell’anno altri 150 terremoti, la maggior parte dei quali di bassa magnitudo. La replica di magnitudo maggiore (ML 3.7) si è verificata circa 3 ore dopo l’evento principale (alle ore 20:49 del 29 dicembre).

Sannio_dic_2013

La sequenza nei Monti del Matese, tra le province di Benevento e Caserta, iniziata con l’evento del 29 dicembre alle ore 18:08 di magnitudo ML 4.9.

Sono stati due gli eventi sismici di magnitudo maggiore o uguale a 4.0 che si sono verificati Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: