Archivi Blog

Italia sismica: i terremoti di febbraio, marzo e aprile 2016

Dopo una breve pausa ritorna la rubrica ITALIA SISMICA per raccontare la sismicità registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a Febbraio, Marzo e Aprile 2016. Complessivamente i terremoti localizzati sono stati 2705 in particolare 719 a Febbraio, 984 a Marzo e 1002 ad Aprile. La media giornaliera sui tre mesi è stata di circa 30 eventi, più alta nello scorso mese di aprile con poco più di 34 eventi, più bassa a marzo con 31 e decisamente inferiore a febbraio con quasi 25 terremoti al giorno. Il numero di terremoti localizzati è comunque in linea con il primo mese del 2016 ed anche con gli ultimi mesi dell’anno precedente.

La sismicità in Italia registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2016.

La sismicità in Italia registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2016.

Durante questo lungo periodo sono stati appena 2 i terremoti registrati che hanno avuto una magnitudo uguale o superiore a 4.0, solo uno localizzato sul territorio italiano. Entrambi gli eventi si sono verificati nel mese di febbraio, il primo è avvenuto l’8 febbraio (ML 4.6, Mw 4.2) tra le province di Ragusa e Siracusa mentre il secondo il 14 febbraio (Mb 4,5) localizzato lungo la costa meridionale della Croazia.  Nei mesi successivi di marzo e aprile gli eventi di magnitudo maggiore sono stati registrati il 6 marzo (Ml 3.9) nel Mar Ionio al largo della costa orientale della Calabria e due eventi in aprile localizzati fuori dall’Italia di magnitudo 3.8, il primo tra Slovenia e Croazia il 9 aprile, il secondo nell’Austria settentrionale il giorno 25. Leggi il resto di questa voce

Eventi sismici alle Isole Eolie: aggiornamento e approfondimento

Questa notte alle ore 00:46 italiane (ore 22:46:24 UTC del 8 agosto 2015) si è verificato un terremoto con magnitudo ML=4.1 alle Isole Eolie (Messina). L’epicentro del terremoto è circa 8 km a O-NO dall’isola di Alicudi e la sua profondità è di 14 km.

Eolie_strumentale BLOG

Gli eventi sismici avvenuti alle Isole Eolie, 8 e 9 agosto 2015 (aggiornati alle ore 17.00 italiane). Il quadrato è l’epicentro del terremoto di magnitudo 4.1.

Al momento (le ore 17 del 9 agosto 2015), si sono verificate tre repliche con magnitudo Ml>=2.0 nella medesima zona, mentre l’evento principale era stato preceduto da 4 eventi nelle ore precedenti con magnitudo ML>=2.0, di cui 2 (alle ore 20:15 e 22:34 italiane) con magnitudo ML>=3.0, pari a 3.4 e 3.1 rispettivamente.

La zona interessata dalla sequenza sismica in corso appartiene a una più ampia fascia di deformazione ben nota per la sismicità precedente. Si tratta di una fascia orientata in senso circa est-ovest che corre parallelamente alla costa settentrionale siciliana (30-50 km a nord di essa) che in passato ha avuto terremoti di magnitudo fino a ~6, tra i quali ricordiamo quello al largo di Palermo nel settembre 2002. Leggi il resto di questa voce

Italia sismica: i terremoti di novembre 2014

Poco più di 1300 i terremoti registrati e localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel mese di novembre 2014, con una media che scende a circa 44 eventi al giorno, tra le più basse di tutto il 2014.

La sismicità

La sismicità registrata dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 novembre 2014.

Nessun evento registrato ha avuto una magnitudo uguale o maggiore di 4.0, mentre sono stati solo 13 i terremoti compresi tra magnitudo 3.0 e 4.0, il più forte dei quali il 13 novembre di magnitudo  ML 3.7,  localizzato nel Cilento in Provincia di Salerno. A causa dell’elevata profondità, quasi 300 Km, il terremoto non è stato risentito dalla popolazione. E’ stato decisamente risentito, invece, il terremoto che si è verificato il 30 novembre sull’Appennino Ligure in Val di Trebbia. L’evento di magnitudo Mw 3.6 (ML 3.8) è stato superficiale (12 Km) e quindi risentito in una vasta area tra le province di Genova e La Spezia (mappa preliminare degli effetti del terremoto dal sito www.haisentitoilterremoto.it). Leggi il resto di questa voce

Italia sismica: i terremoti di ottobre 2014

Poco più di 1500 i terremoti registrati e localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel mese di ottobre 2014, con una media di poco più di 50 eventi al giorno, ancora in diminuzione rispetto ai mesi precedenti.

La mappa dei terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale nel mese di ottobre 2014

La mappa dei terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale nel mese di ottobre 2014.

Durante questo mese solo un evento ha avuto una magnitudo maggiore di 4.0, un terremoto localizzato la notte del 10 ottobre nel Basso Tirreno nelle vicinanze dell Isole Eolie di magnitudo Ml 4.3 Gli eventi compresi tra magnitudo 3.0 e 4.0 sono stati 19, tutti compresi tra 3.0 e 3.4 di magnitudo. La maggior parte di questi eventi sono stati registrati nel Basso Tirreno e nell’area a cavallo tra la Calabria meridionale e la provincia di Messina. Leggi il resto di questa voce

Evento sismico alle Isole Eolie, Ml 4.3, 10 ottobre ore 00.58

Un terremoto di magnitudo (Ml) 4.3 è avvenuto questa notte alle ore 00:58:00 italiane, 10 ottobre 2014 (ore 22:58:00 09/Ott/2014 – UTC).  Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV alle Isole Eolie, a circa 11 km a Sud-Ovest di Salina, a una profondità di 24.9 km.

I comuni tra i 10 e i 20 Km dall’epicentro sono: LENI (ME), MALFA (ME), SANTA MARINA SALINA (ME).

Localizzazione epicentrale dei due terremoti avvenuti questa notte alle Isole Eolie (http://cnt.rm.ingv.it/).

Localizzazione epicentrale dei due terremoti avvenuti questa notte alle Isole Eolie (http://cnt.rm.ingv.it/).

L’evento è stato seguito poco dopo, alle ore 01:04:00 italiane  (ore 23:04:00 09/Ott/2014 – UTC) da un terremoto di magnitudo 2.5 con localizzazione molto vicina alla scossa maggiore. Precedentemente, tra il 18 e il 21 settembre, una piccola sequenza di 10 eventi di piccola magnitudo aveva interessato l’isola di Salina, con evento massimo registrato il 19 settembre (Ml 3.1), localizzato circa 8 km più a E-NE dell’evento odierno.

Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: