Archivi Blog

100.000 terremoti in Iside!

iside Il 26 aprile 2013 il nostro database Iside ha toccato i centomila terremoti. Iside aveva iniziato ad archiviare e distribuire i dati della sismicità in Italia il 16 aprile 2005, quando avevamo avviato il nuovo sistema di analisi dei dati sismici. Da allora, i nostri sismologi, tecnologi e tecnici hanno analizzato alcuni milioni di sismogrammi, Leggi il resto di questa voce

Terremoto in provincia di Frosinone, M4.8, 16 febbraio 2013 ore 22.16: approfondimento

L’area intorno a Sora in cui è avvenuto il terremoto di magnitudo ML 4.8 nella notte del 16 febbraio 2013 è classificata ad alta pericolosità sismica. Questo terremoto è uno dei più forti terremoti avvenuti a Sora negli ultimi trent’anni come si può vedere dalla mappa dei terremoti dal 1981 a oggi. Le due stelle rappresentano gli eventi sismici avvenuti nel Appennino abruzzese nel 1984, il 7 maggio, di magnitudo Mw 5.9, e l’11 maggio, di magnitudo Mw 5.5. Come per questi ultimi terremoti, anche quello del 16 febbraio 2013 ha avuto un meccanismo estensionale, ossia su faglie distensive (o normali) orientate parallelamente alla catena e alle vallate appenniniche. Questi terremoti sono proprio il risultato del processo di estensione o stiramento dell’Appennino in senso nordest-sudovest.

Sismicita1981_2013agg.17feb13

Mappa dei terremoti avvenuti dal 1981 a oggi, 17 febbraio 2013 (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it). Il quadrato rosso è il terremoto ML4.8 avvenuto il 16 febbraio 2013 alle ore 22:16:09 italiane. I cerchietti rossi indicano gli eventi avvenuti negli ultimi 3 giorni.

Leggi il resto di questa voce

Terremoto tra le province di L’Aquila e Teramo, M3.7, 17 febbraio 2013 ore 02.00

Un terremoto di magnitudo 3.7 è avvenuto alle ore 02:00:07 italiane del giorno 17 febbraio 2013 (01:00:07 17/Feb/2013 – UTC) alla profondità di circa 17 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Gran Sasso.

Localizzazione del terremoto ML3.7 avvenuto alle 02.00 del 17 febbraio (il cerchio rosso più grande).

Localizzazione del terremoto ML3.7 avvenuto alle 02.00 del 17 febbraio (il cerchio rosso più grande).

Comuni entro 10 km dall’epicentro: CROGNALETO (TE).

Comuni tra 10 km e 20 km dall’epicentro: BARETE (AQ), BARISCIANO (AQ), CAMPOTOSTO (AQ), CAPITIGNANO (AQ), OSSA (AQ), L’AQUILA (AQ), OCRE (AQ), PIZZOLI (AQ), POGGIO PICENZE (AQ), SANT’EUSANIO FORCONESE (AQ), CORTINO (TE), FANO ADRIANO (TE), PIETRACAMELA (TE).

Guardando la sismicità che ha interessato la regione dal 1981 a oggi, si nota che l’area attivata in queste ultime ore è molto vicina a quella che è stata interessata dalla sequenza sismica del 2009 a L’Aquila. Dopo il terremoto del 6 aprile, infatti, oltre alle numerosissime repliche che interessarono l’are aquilana, si attivarono diversi settori dell’Appennino laziale-abruzzese, dal reatino al frusinate. Anche la zona del Lago di Campotosto e del Gran Sasso furono sede di attività sismica nei mesi successivi al terremoto del 2009. Leggi il resto di questa voce

Terremoto in provincia di Benevento, M4.1, 27 settembre ore 03.08: approfondimento


L’area intorno a Benevento in cui è avvenuto il terremoto di magnitudo 4.1 nella notte del 27 settembre è classificata ad alta pericolosità sismica. Questo terremoto è uno dei più forti terremoti avvenuti in quest’area negli ultimi trent’anni come si può vedere dalla mappa dei terremoti (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it).

Mappa dei terremoti avvenuti dal 1981 ad oggi, 27 settembre 2012 (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it). Il quadrato rosso è il terremoto ML4.1 avvenuto il 27 settembre 2012 alle ore 03:08:22 italiane. I cerchietti rossi indicano gli eventi avvenuti oggi.

Leggi il resto di questa voce

Evento sismico nella provincia di Reggio Calabria, M4.6, 29 agosto: approfondimento

Il terremoto ML4.6 del 29 agosto 2012 alle ore 01:12:15 italiane in provincia di Reggio Calabria è avvenuto in un’area ad alta pericolosità sismica. Infatti, guardano sia la mappa dei terremoti avvenuti negli ultimi 30 anni (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it) che quella dei terremoti storici (CPTI11, http://emidius.mi.ingv.it/CPTI11/) si nota che l’area è caratterizzata da un’elevata attività sismica.

Mappa dei terremoti avvenuti dal 1981 ad oggi, 30 agosto 2012 (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it). Il quadrato rosso nei pressi di Scilla è il terremoto ML4.6 avvenuto il 29 agosto 2012 alle ore 01:12:15 italiane.

Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: