Sequenza sismica in Italia centrale: nuovo evento di magnitudo 4.1 il 16 ottobre 2016, ore 11:32

Oggi, 16 ottobre alle 11:32 e 35 secondi (ora italiana), un terremoto di magnitudo ML (Richter) 4.1 ha interessato l’area al confine tra Lazio e Umbria, già interessata dalla sequenza iniziata il 24 agosto con l’evento principale di magnitudo 6. L’epicentro di questo terremoto è ubicato in provincia di Perugia, a 8 chilometri da Norcia, 9 km da Accumoli e 10 km da Arquata del Tronto.

Epicentro del terremoto del 16 ottobre (stella) e sismicità degli ultimi 90 giorni

Epicentro del terremoto del 16 ottobre (stella) e sismicità degli ultimi 90 giorni. I colori indicano la data dei terremoti, la grandezza dei simboli è proporzionale alla magnitudo, secondo la legenda in basso.

Il terremoto odierno è avvenuto al centro dell’area attiva dal 24 agosto; si può considerare quindi a tutti gli effetti una replica (o aftershock) dell’evento principale di magnitudo 6. Come si può notare dall’attività sismica delle ultime settimane, la sequenza sismica non si era esaurita, ma continuava a produrre molti terremoti che negli ultimi 40 giorni non avevano raggiunto magnitudo 4. Quello di oggi (M4.1) è infatti il più forte aftershock dal 3 settembre, quando un evento di magnitudo Mw 4.3 aveva interessato il settore settentrionale dell’area colpita dalla sequenza, in provincia di Macerata.

Pubblicato il 16 ottobre 2016, in Sequenza sismica Amatrice, Sismicità Italia con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 3 commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: