Italia sismica: i terremoti di febbraio, marzo e aprile 2016

Dopo una breve pausa ritorna la rubrica ITALIA SISMICA per raccontare la sismicità registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a Febbraio, Marzo e Aprile 2016. Complessivamente i terremoti localizzati sono stati 2705 in particolare 719 a Febbraio, 984 a Marzo e 1002 ad Aprile. La media giornaliera sui tre mesi è stata di circa 30 eventi, più alta nello scorso mese di aprile con poco più di 34 eventi, più bassa a marzo con 31 e decisamente inferiore a febbraio con quasi 25 terremoti al giorno. Il numero di terremoti localizzati è comunque in linea con il primo mese del 2016 ed anche con gli ultimi mesi dell’anno precedente.

La sismicità in Italia registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell'INGV nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2016.

La sismicità in Italia registrata dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nei mesi di febbraio, marzo e aprile 2016.

Durante questo lungo periodo sono stati appena 2 i terremoti registrati che hanno avuto una magnitudo uguale o superiore a 4.0, solo uno localizzato sul territorio italiano. Entrambi gli eventi si sono verificati nel mese di febbraio, il primo è avvenuto l’8 febbraio (ML 4.6, Mw 4.2) tra le province di Ragusa e Siracusa mentre il secondo il 14 febbraio (Mb 4,5) localizzato lungo la costa meridionale della Croazia.  Nei mesi successivi di marzo e aprile gli eventi di magnitudo maggiore sono stati registrati il 6 marzo (Ml 3.9) nel Mar Ionio al largo della costa orientale della Calabria e due eventi in aprile localizzati fuori dall’Italia di magnitudo 3.8, il primo tra Slovenia e Croazia il 9 aprile, il secondo nell’Austria settentrionale il giorno 25.

La distribuzione

Grafico dell’andamento temporale dei terremoti registrati nei mesi di febbraio (giallo), marzo (azzurro) e aprile (rosso) 2016. Come si nota solo nel mese di febbraio sono stati registrati i due eventi di maggiore magnitudo.

Il grafico sopra mostra l’andamento temporale dei terremoti avvenuti su tutto il territorio nazionale dal 1 febbraio al 30 aprile 2016. Come già anticipato, nel grafico si notano i 2 eventi di magnitudo uguale o maggiore di 4.0, mentre sono stati in totale 31 gli eventi di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9  nei tre mesi. Intorno a 120-130 sono stati i terremoti di magnitudo compresa tra 2.0 e 2.9 per ognuno dei tre mesi.

Analizziamo brevemente la sismicità di questi 3 mesi partendo da febbraio. In questo mese sono stati 719 i terremoti localizzati dalla Rete Sismica Nazionale, un numero tra i più bassi degli ultimi anni, con 2 eventi di magnitudo maggiore o uguale di 4.0 e 9 di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9.

La sismicità registrata nel mese di febbraio 2016.

La sismicità registrata nel mese di febbraio 2016.

Ma proprio in febbraio si è verificata una sequenza in Sicilia orientale tra le province di Ragusa e Siracusa con oltre 30 eventi localizzati dal 6 febbraio. L’evento di magnitudo maggiore della sequenza (ML 4.6, Mw 4.2) è avvenuto l’8 febbraio alle ore 16:35:43 italiane ed  è stato nettamente risentito in una vasta area della Sicilia orientale come testimonia la mappa del risentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione degli effetti sul territorio.

La sequenza

La sequenza sismica tra le province di Ragusa e Siracusa durante il mese di febbraio 2016.

Nel mese di marzo sono stati 984 i terremoti localizzati dalla Rete Sismica Nazionale, nessun evento di magnitudo maggiore o uguale a 4.0 mentre sono stati 13 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9. L’evento di magnitudo maggiore (ML 3.9) è stato localizzato nel Mar Ionio il 6 marzo al largo della Costa Calabra sud-orientale ad una profondità di circa 40 Km. Un altro evento di magnitudo simile (M3.7) è avvenuto 3 marzo nella provincia di Campobasso ad una profondità di 14 km: questo evento è stato avvertito in alcuni comuni tra le province di Foggia e Campobasso.

La sismicità

La sismicità registrata dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 31 marzo 2016.

Particolarmente attiva in marzo l’area del Mar Tirreno vicino alle Isole Eolie, in particolare a sud dell’Isola di Filicudi dove è stata registrata una piccola sequenza sismica con una decina di eventi al massimo di magnitudo intorno a 3.1-3.2. Da ricordare anche una piccolo sciame sismico registrato a est della città di Roma il tra il 2 e il 3 marzo con una quindicina di eventi di bassa magnitudo (max Ml 2.5), ma in qualche caso avvertiti dalla popolazione.

L'attività sismica nell'area dell'Aricpelago delle Eolie durante io mese di marzo 2016.

L’attività sismica nell’area dell’Arcipelago delle Eolie durante il mese di marzo 2016.

Infine nel mese di aprile sono stati 1002 i terremoti localizzati dalla Rete Sismica Nazionale; come in marzo, nessun evento di magnitudo maggiore o uguale a 4.0, mentre sono stati 9 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 3.9. Tra questi l’evento di magnitudo maggiore localizzato in territorio italiano è stato quello avvenuto il 25 aprile (ML 3.6) in provincia di Firenze, debolmente risentito nelle aree interne tra le province di Firenze e Bologna.

I terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 aprile 2016.

I terremoti registrati dalla Rete Sismica Nazionale dal 1 al 30 aprile 2016.

Anche per il 2016 è possibile visualizzare gli articoli di ITALIA SISMICA con un una story map del tipo MAP JOURNAL che permette di integrare la mappa interattiva dei terremoti di magnitudo uguale o superiore a 1.5 per ciascun mese con i contenuti informativi e multimediali degli articoli. Sulla mappa interattiva è possibile anche interrogare i singoli eventi ed avere informazioni sulla magnitudo, la data\ora e la profondità.

La story map

La story map “MAP JOURNAL” della sismicità del 2016

A cura di Maurizio Pignone (INGV – Centro Nazionale Terremoti).


Crediti dati

ISIDe, Italian Seismological Instrumental and parametric Database, ISIDe Working Group INGV 2015http://iside.rm.ingv.it

Licenza

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Informazioni su INGVterremoti

geologo presso Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Pubblicato il 24 maggio 2016, in Italia sismica, i terremoti del mese, Mappe interattive - Story maps, Sismicità Italia con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: