Aggiornamento sequenza tra le province di Caserta e Benevento, 30 dicembre ore 09.00

Dopo le 22.00 di ieri (ora dell’ultimo aggiornamento) l’area interessata dal terremoto di magnitudo ML 4.9, 29 dicembre 2013 ore 18:08:43, si sono verificati altri 16 eventi di magnitudo maggiore di 2.0, con tre eventi di magnitudo maggiore/uguale a 3.0: ML 3.0 alle ore 22-35 italiane e ML 3.2 alle ore 23.03 del 29 dicembre e  ML 3.1 alle ore 03.18 del 30 dicembre.

Localizzazione degli eventi avvenuti fino alle ore 09.00 del 30 dicembre tra le province di Caserta e Benevento.

Localizzazione degli eventi avvenuti fino alle ore 09.00 del 30 dicembre tra le province di Caserta e Benevento. Il quadrato rosso è il terremoto di magnitudo Ml4.9.

Data Ora (UTC) Lat Lon Prof (Km) Mag ML Area
30/12/2013 06:30:07 41.388 14.423 23.3 2.7 Monti_del_Matese
30/12/2013 06:09:27 41.382 14.432 10.9 2,0 Monti_del_Matese
30/12/2013 04:14:09 41.42 14.464 6.8 2.2 Monti_del_Matese
30/12/2013 04:12:06 41.362 14.445 19.6 2.9 Monti_del_Matese
30/12/2013 03:55:12 41.363 14.465 21.4 2.3 Monti_del_Matese
30/12/2013 02:18:32 41.392 14.427 9.8 3.1 Monti_del_Matese
30/12/2013 01:28:16 41.356 14.459 9.6 2.3 Monti_del_Matese
29/12/2013 23:34:01 41.394 14.438 10.4 2.9 Monti_del_Matese
29/12/2013 22:31:33 41394 14435 10.5 2.8 Monti_del_Matese
29/12/2013 22:17:31 41.375 14.461 9.6 2.5 Monti_del_Matese
29/12/2013 22:12:50 41.345 14.442 19.9 2,0 Monti_del_Matese
29/12/2013 22:03:27 41.393 14.422 10.9 3.2 Monti_del_Matese
29/12/2013 21:55:26 41.361 14.448 17.9 2,0 Monti_del_Matese
29/12/2013 21:52:57 41.38 14.431 10.7 2.2 Monti_del_Matese
29/12/2013 21:35:35 41.379 14.416 18.2 3,0 Monti_del_Matese
29/12/2013 21:10:23 41.356 14.485 10 2,0 Monti_del_Matese

Per maggiori informazioni sui singoli eventi, consultare le pagine informative.

iside30dic_2

Localizzazione degli eventi avvenuti fino alle ore 09.00 del 30 dicembre, sovrapposta alla mappa di pericolosità e ai terremoti storici.

Grazie al Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI11,http://emidius.mi.ingv.it/CPTI11/) sappiamo che gli eventi più forti localizzati nelle vicinanze di quell’area sono:

  • la sequenza appenninica del 5 dicembre 1456 (magnitudo Mw 7.2, intensità Ix XI MCS);
  • l’evento del 5 giugno 1688 (magnitudo Mw 7.0, intensità Ix XI MCS) nel Sannio;
  • l’evento del 26 luglio 1805 (magnitudo Mw 6.6, intensità Ix X MCS) nel Matese.

Inoltre per quest’area  i valori di accelerazione attesi su suolo roccioso con una probabilità di eccedenza del 10% in 50 anni variano tra 0.250 g e 0.275g.

Pubblicato il 30 dicembre 2013, in Sequenza Monti del Matese, Sismicità Italia con tag , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: