Forte terremoto in Pakistan 24/09 ore 13:29 (M 7.6)

Alle ore di 11:29 UTC (13:29 in Italia) di oggi, 24 settembre 2013, si è verificato un terremoto di magnitudo stimata tra 7.3 e 7.8 (anche se le più recenti stime tendono ad accreditare il valore più alto) che ha colpito il Pakistan occidentale, e in particolare l’area montuosa del Beluchistan. Si tratta di un settore crostale in compressione attiva compreso tra la Placca Indiana a SE, la Placca Araba a SW e la Placca Euroasiatica a N.
L’epicentro ha coordinate 27.02 N, 67.55 E. La città più vicina è Awaran, che si trova circa 70 Km a SSW dell’epicentro. Si deve però considerare che data l’elevata magnitudo del terremoto, la rottura di faglia che lo ha generato può avere una lunghezza anche di 200 km, e quindi lo scuotimento può aver interessato territori anche relativamente distanti dall’epicentro.

intensity

Scuotimento atteso per il terremoto (shake map). In rosso le aree che presumibilmente hanno registrato intensità pari o superiori all’IVI grado MMI (Modified Mercalli Intensity)

La regione è stata spesso sede di terremoti significativi, come quello avvenuto a NE di Quetta il 28 ottobre 2008 (M 6.4). Sempre nella zona di Quetta si è verificato un terremoto di magnitudo 7.5, dunque confrontabile con quello odierno, il 31 maggio 1935. Data la prossimità con un importante centro abitato, l’evento del 1935 ha causato un numero di vittime che a seconda delle stime varia tra 30.000 e 60.000. Il terremoto odierno al contrario ha colpito territori largamente montuosi e semi-desertici, caratterizzati da una densità abitativa molto bassa. Al momento vengono riportati danni ma non vittime, anche se probabilmente mancano ancora informazioni dai villaggi più prossimi all’epicentro.

Il terremoto è stato causato dal movimento di una grande faglia a carattere misto trascorrente sinistro e compressivo nota come Faglia di Chaman, un elemento tettonico complessivamente lungo quasi 1000 km che si muove a una velocità di quasi 3 cm l’anno accomodando il moto di convergenza obliqua delle placche Indiana e Euroasiatica.

Le principali faglie dell'area...

Le principali faglie dell’area Indo-Himalayana. La zona colpita dal terremoto si trova a occidente dell’India, nei rpessi della Chaman Fault (faglia di Chaman)

Per maggiori informazione sull’evento di oggi si può consultare la pagina informativa dal sito dell’USGS.

Pubblicato il 24 settembre 2013, in Terremoti nel mondo con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: