Italia sismica: i terremoti di Giugno 2013

Il numero di terremoti registrato dalla Rete Sismica Nazionale nel mese di giugno 2013, ben  2659, è stato notevolmente influenzato dalla sequenza sismica in Lunigiana (tra le Province di Lucca e Massa Carrara) iniziata il 21 giugno con il terremoto Ml 5.2 delle ore 12:33 avvertito in quasi tutta l’Italia centro-settentrionale.

iside2013

Terremoti dal 1 al 30 giugno 2013  in Italia

Dal 21 giugno solo in Lunigiana sono stati registrati più di 1300 terremoti, numerose le repliche del’evento di magnitudo 5.2 che sono state risentite dalla popolazione. Fra queste due sono state le più forti, di magnitudo Ml 4.4, il 23 giugno alle ore 17:01 e il 30 giugno alle 16:40. Altre due (entrambe il 21 giugno ) hanno avuto magnitudo Ml 4.0,  altre 17  magnitudo compresa tra 3.0 e 3.8.

Lunigiana_giugno2013

La mappa della sequenza sismica in Lunigiana dal 21 al 30 giugno 2013. La stella di colore rosso indica la localizzazione dell’evento di magnitudo Ml 5.2 del 21 giugno.  

Con l’attivazione della Rete Sismica Mobile dell’INGV e l’installazione di una rete sismica temporanea a integrazione delle stazioni permanenti già presenti in area epicentrale, il numero di eventi registrati si è incrementato con terremoti di magnitudo anche molto piccola.

Animazione della sequenza della Lunigiana dal 21 giugno al 1 luglio 2013.

Animazione della sequenza della Lunigiana dal 21 giugno al 1 luglio 2013 (CLICCACI  SU PER FARLA PARTIRE)

Oltre ai terremoti della Sequenza in Lunigiana, è stato registrato un altro evento di magnitudo Ml 4.2 nelle vicinanze di Lubiana, in Slovenia, il 16 giugno.

Pubblicato il 5 luglio 2013, in Italia sismica, i terremoti del mese, Sequenza in Lunigiana, Sismicità Italia con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: