Italia sismica: i terremoti di Gennaio 2013

La Rete Sismica Nazionale dell’INGV ha registrato, nel mese di  gennaio 2013, 1256 terremoti. Una media di 40 eventi sismici al giorno che non si discosta molto dalla media registrata negli ultimi mesi.

iside2013_gennaio

Terremoti dal 1 al 31 gennaio 2013  In Italia. Fonte dati http://iside.rm.ingv.it.

Sono stati 17 gli eventi sismici in gennaio con magnitudo maggiore o uguale a 3.0. In particolare tre terremoti hanno avuto una magnitudo maggiore di 4.0, uno di questi si è verificato in Slovenia, mentre gli altri due sono avvenuti sul territorio italiano ed hanno interessato la Garfagnana (Toscana) e i Monti Nebrodi (Sicilia).

Sequenza sismica sui Monti Nebrodi

Sequenza sismica sui Monti Nebrodi

La sequenza sismica sui Monti Nebrodi si è attivata con il terremoto del 4 gennaio 2013 alle ore 08.50 di magnitudo (ML) 4.3 ed è proseguita nei giorni successivi con circa 70 eventi di bassa magnitudo, tutti inferiore a 3.0, con un’estensione geografica NW-SE di circa 12 Km.

iside2013_Garfagnanagennaio

Sequenza sismica in Garfagnana dal 25 al 31 gennaio 2013

La sequenza sismica in Garfagnana, tra le province di Lucca e Modena, ha avuto inizio il 25 gennaio con un terremoto di magnitudo (ML) 4.8 alle ore 15.48 che è stato risentito in diverse città della Toscana, della Liguria e dell’Emilia Romagna. Fino al 31 gennaio gli eventi registrati sono stati oltre 270.

Per aggiornamenti sulla sequenza in corso: http://terremoti.ingv.it/it/ultimi-eventi/912-evento-sismico-in-provincia-di-lucca.html

Pubblicato il 5 febbraio 2013, in Italia sismica, i terremoti del mese, Sismicità Italia con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: