Terremoto nel Pollino, M5.0, 26 ottobre: aggiornamento ore 5

Dopo il terremoto dell’1:05 di magnitudo 5.0, la Rete Sismica Nazionale dell’INGV ha rilevato diverse decine di repliche. Al  momento ne sono state analizzate oltre 80 dai turnisti della Sala Sismica INGV. La distribuzione epicentrale mostra che quasi tutta la sismicità di queste ore si localizza nel settore occidentale della regione, dove era avvenuta la maggior parte dei terremoti negli ultimi mesi.

Epicentri dei terremoti della zona del Pollino dal 1 ottobre a oggi (26/10 ore 5). La stella arancio indica l’epicentro del terremoto di magnitudo 5 avvenuto alle 1:05 del 26 ottobre.

I terremoti di queste ore sono piuttosto superficiali, quasi tutti localizzati tra 5 e 10 km di profondità, nella parte meridionale del gruppo di epicentri attivo negli ultimi mesi. Altri dettagli sulla sequenza del Pollino sono disponibili qui.

Al momento, le repliche più energetiche sono avvenute alle 1:16 (magnitudo 3.3), alle 4:25 e alle 4:40, entrambe di magnitudo 2.9.

Per studiare meglio il fenomeno, una squadra di ricercatori e tecnici dell’INGV sta recandosi nella zona epicentrale per implementare il monitoraggio con alcune stazioni sismiche temporanee.

Pubblicato il 26 ottobre 2012, in Sequenza nel Pollino con tag , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: