Archivio mensile:agosto 2012

Terremoto M 7.6 nelle Filippine (31 agosto ore 12:47 UTC)

Un forte terremoto di magnitudo 7.6 è avvenuto al largo della costa orientale delle Filippine alle ore 12:47 UTC (ore 14:47 italiane). L’epicentro è stato localizzato nell’oceano Pacifico, a 34,9 km di profondità. Le città più vicine sono Sulangan e Guiuan, a circa 100 km dall’epicentro.

Terremoti avvenuti negli ultimi 7 giorni.  Il cerchio rosso indica l’epicentro del terremoto odierno (M7.6), fonte: U.S. Geological Survey.

Inizialmente l’USGS aveva calcolato una magnitudo pari a 7.9 e poi è stata rivista e portata a 7.6.

Inoltre, il Pacific Tsunami Warning Center ha immediatamente rilasciato un allerta tsunami che è già rientrato (http://ptwc.weather.gov/).

Leggi il resto di questa voce

Evento sismico nella provincia di Reggio Calabria, M4.6, 29 agosto: approfondimento

Il terremoto ML4.6 del 29 agosto 2012 alle ore 01:12:15 italiane in provincia di Reggio Calabria è avvenuto in un’area ad alta pericolosità sismica. Infatti, guardano sia la mappa dei terremoti avvenuti negli ultimi 30 anni (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it) che quella dei terremoti storici (CPTI11, http://emidius.mi.ingv.it/CPTI11/) si nota che l’area è caratterizzata da un’elevata attività sismica.

Mappa dei terremoti avvenuti dal 1981 ad oggi, 30 agosto 2012 (CSI 1.1, http://csi.rm.ingv.it/ e Iside, http://iside.rm.ingv.it). Il quadrato rosso nei pressi di Scilla è il terremoto ML4.6 avvenuto il 29 agosto 2012 alle ore 01:12:15 italiane.

Leggi il resto di questa voce

Evento sismico nella provincia di Reggio Calabria, M4.6, 29 agosto ore 01.12

Un terremoto di magnitudo 4.6 è avvenuto alle ore 01:12:15 italiane del giorno 29 agosto 2012 (23:12:15 28/Ago/2012 – UTC) alla profondità di 45.4 km. Il terremoto è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV nel distretto sismico: Stretto di Messina.

Map Location

Il terremoto è stato localizzato sulla costa calabra meridionale, nei pressi dello stretto di Messina

Comuni entro 10Km  dall’epicentro: CALANNA (RC), CAMPO CALABRO (RC), FIUMARA (RC), LAGANADI (RC), SAN ROBERTO (RC), SANT’ALESSIO IN ASPROMONTE (RC), SCILLA (RC), VILLA SAN GIOVANNI (RC)

 Il terremoto è avvenuto in un’area caratterizzata da attività sismica elevata, sia storicamente che Leggi il resto di questa voce

Sequenza nel Pollino: aggiornamento e approfondimento

Dal 2010 l’area del Pollino è caratterizzata da periodi di attività sismica frequente intervallati da periodi di relativa calma. In particolare, si è verificata un’intensa attività sismica ad Aprile 2010, a Ottobre 2010 e tra Novembre 2011 e Febbraio 2012. Dopo questo massimo di attività, la sismicità dell’area si è attestata su livelli piuttosto modesti, con pochi terremoti al giorno. Alla fine di maggio 2012 l’attività è ripresa a seguito del terremoto di magnitudo Richter ML4.3 avvenuto il 28 maggio 2012 alle ore 03:06:27 italiane (01:06:27 UTC). L’ultimo evento di magnitudo maggiore di 3.0 è il terremoto ML3.7 avvenuto il 19 agosto scorso alle ore 19:45:08 italiane.

Dal 1 gennaio 2010 ad oggi (28 agosto 2012) si sono verificati circa 2190 eventi di cui oltre 2000 di magnitudo minore di 2.0, 171 di magnitudo tra 2.0 e 3.0, 6 di magnitudo tra 3.0 e 4.0 ed uno di magnitudo pari a 4.3, avvenuto il 28 maggio 2012 (Iside, http://iside.rm.ingv.it).

Sismicità della zona del Pollino dal 2010 ad oggi, 28 agosto 2012 (Iside, http://iside.rm.ingv.it). In giallo la sismicità del 2010, in verde quella del 2011 e in rosso i terremoti avvenuti nel 2012. L’epicentro del terremoto di magnitudo M4.3 del 28 maggio 2012 è il quadrato rosso, in prossimità di Morano Calabro e Castrovillari. I due terremoti di magnitudo maggiore di 3 avvenuti nel 2012 (ML3.2 del 28 maggio e ML3.7 del 18 agosto) sono i due cerchietti rossi più grandi.

Leggi il resto di questa voce

Terremoto M 7.3 El Salvador (27 agosto ore 4:37 UTC)

Un forte terremoto di magnitudo 7.3 è avvenuto al largo delle coste del Salvador, a circa 110 km dalle città di Puerto El Triunfo e Usulutan. L’attività sismica di questa regione è legata al processo di subduzione della placca Pacifica al di sotto di quella americana. La figura sotto mostra gli epicentri dei terremoti dal 1990 a oggi. I colori indicano chiaramente l’approfondimento della sismicità dall’oceano fin sotto il continente americano. Il terremoto di oggi (27/8) era stato inizialmente localizzato dall’USGS a 53 km di profondità, poi è stato rivisto e portato a 20 km.

Image

Epicentri dei terremoti dal 1990 a oggi. La stella indica l’epicentro del terremoto odierno (M7.3). I colori dei simboli indicano la profondità ipocentrale, che si approfondisce verso l’interno del continente americano (fonte: U.S. Geological Survey)

Inizialmente il Pacific tsunami warning center aveva rilasciato un allerta tsunami, rientrato due ore dopo. Leggi il resto di questa voce

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: