Terremoto Pianura Padana Emiliana: rapporto di sintesi degli effetti del terremoto del 20 maggio 2012 sulle località rilevate dalle squadre di QUEST

Il rilievo è stato condotto dalle squadre di QUEST dell’INGV secondo le consuete modalità dell’indagine macrosismica, osservando il danneggiamento all’esterno degli edifici, focalizzando l’indagine sull’edilizia civile e residenziale che è più rappresentativa dal punto di vista macrosismico. L’edilizia cosiddetta speciale e monumentale, chiese, torri, campanili, capannoni industriali, ma anche vecchi fienili e cascinali, non è considerata propriamente rappresentativa per le scale di intensità, che ne sconsigliano l’utilizzo a scopo di assegnazione dell’intensità stessa. Tuttavia data la peculiarità riscontrata nei danneggiamenti, riteniamo di mantenere una certa cautela nell’assegnazione dell’intensità al sito, e pertanto il presente documento rappresenta una sintesi descrittiva dei principali elementi caratteristici degli effetti osservati.

LINK PER SCARICARE IL RAPPORTO

Questo slideshow richiede JavaScript.


Distribuzioni delle località oggetto del rilievo

Pubblicato il 3 giugno 2012, in I terremoti della pianura padana emiliana del 2012, Rilievi macrosismici con tag , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: